Domande e risposte

4. Due tipologie di zone: periferica e centrale

Nel Parco Nazionale di nuova generazione come quello del Locarnese esistono solo 2 tipi di zone: le zone centrali e la zona periferica (Ordinanza federale sui Parchi, sezione 2, art. 16 e 17). Non esistono, ad esempio, zone di transizione o “cuscinetto” come nel caso invece di altri tipi di Parchi, quelli periurbani. 


Zona Periferica

Interessa il 72% del territorio del Parco (157 kmq) e al suo interno restano in vigore le regole attuali. Si possono continuare tutte le attività odierne come l’agricoltura, la pesca, la caccia, la raccolta di funghi, la selvicoltura, gli sport, le attività di costruzione e manutenzione del patrimonio edilizio, la manutenzione e miglioramento della rete stradale, ecc (art. 1.4).


Zona Centrale

Rappresentano il restante 28% del territorio (61 kmq). Gran parte della superficie delle future zone centrali è già oggi oggetto di protezione perché bandita di caccia (ca. 40%) o riserva forestale (ca. 24%).

Torna alla lista delle domande

Nelle pagine del sito non hai trovato quello che cercavi?