Il Parco in breve

Ritratto del Parco

Il punto forte del territorio del Parco è la sua grande diversità di ambienti, paesaggi e culture racchiusa in poco spazio dovuta alla conformazione accidentata e alla presenza di forti cam-biamenti di quota in pochi chilometri. In soli 35km dalle Isole di Brissago, il punto più basso della Svizzera con 193m, fino ai 2’863m del Wandfluhhorn (Pizzo Biela) sopra il villaggio Wal-ser di Bosco Gurin, il Parco passa infatti dal clima sub-tropicale del Lago Maggiore al clima alpino al di sopra del limite del bosco. Al centro, il cuore del Parco sono i vasti complessi fo-restali di bassa quota e in evoluzione naturale con estensioni transfrontaliere delle Centovalli e dell’Onsernone, un patrimonio naturalistico di valenza europea. Altrettanto importante è il patrimonio storico-culturale tramandato dalla società rurale. I villaggi, in gran parte inseriti nell’Inventario federale degli insediamenti svizzeri d’importanza nazionale (ISOS), i sentieri e le vie storiche, i terrazzamenti, le chiese e cappelle, etc.